Il Signore di Tavolara

Un isola ed il suo Re

 

La storia che stiamo per raccontarvi oggi ha dell’incredibile. E’ la storia di Giuseppe Bertoleoni, “Signore di Tavolara” e dell’incredibile serie di colpi di fortuna che hanno trasformato quest’uomo dalle umili origini nel Re dell’Isola di Tavolara.

Nel 1815 il Re di Napoli Gioacchino Murat durante un viaggio in Sardegna fu colto di sorpresa da una tempesta che lo portò sull’ isola di Tavolara(vedi post). Qui fu salvato e ben accolto da Bertoleoni, che era arrivato sull’isola dopo aver lasciato la sua casa e la sua famiglia a La Maddalena, e lì si era costruito un’abitazione, modesta ma dignitosa, ed aveva con se tutto l’occorrente per una vita autosufficiente. In più coltivava un pezzo di terra, aveva un ovile e produceva quanto basta per vivere su un isola disabitata!

Il Re di Napoli non si dimenticò mai della calorosa accoglienza che gli offrì Bertoleoni, e parlò spesso di lui, il “Signore di Tavolara”, che lo aveva salvato dal mare in tempesta.

Intanto l’interesse per l’isola di Tavolara continuava a crescere anche grazie alla presenza sull’isola di alcune capre i cui denti avevano un particolare colore giallo dovuto ad un erba di cui si cibavano e che cresce solo lì, e che per questo venivano chiamate “capre dai denti d’oro”. Si dice che anche Carlo Alberto, Re di Piemonte e Sardegna, incuriosito da questi animali andò a Tavolara per vedere di persona le “mitiche capre dai denti d’oro”, e lì anche lui fu accolto con grande rispetto dal Bertoleoni che si presentò come Re di Tavolara. Carlo Alberto trascorse qualche giorno sull’isola e si trovò così bene in questo luogo incantevole, che promise al Bertoleoni che lo avrebbe ufficialmente nominato sovrano dell’isola. E così fu: Carlo Alberto mantenne la promessa e la pergamena di investitura, di nobiltà e di proprietà arrivò alla Prefettura di Sassari, ma andò poi perduta, così come i doni elargiti dal sovrano. La storia del primo Re di Tavolara è diventata una leggenda, rinvigorita negli anni dalle testimonianze verbali dei Bertoleoni, che hanno abitato l’isola fino alle acquisizioni dei veneto-romani Marzano e alla servitù militare concessa dallo Stato alla NATO su una parte dell’isola.

Adesso quest’isola dalle pareti di calcare e granito alte piu di 500 metri, ricoperta da cespugli di ginepro, elicriso, rosmarino e lentisco e con bellissimi esemplari di geranio e “asperula deficiens”, pianta rarissima altrove, è diventata parco marino e si puo’ raggiungere(il settore orientale e’ zona militare inaccessibile) in traghetto o barca da Olbia e Golfo Aranci praticamente a tutte le ore. Sull’isola ci sono anche due ristoranti dei quali potrete approfittare per godervi il panorama degustando piatti tipici!

Coordinate Gps Isola di Tavolara: 40.9062, 9.7133

vino,olio di oliva, formaggio,cannonau,vermentino,cagnulari,carignano,bovale,mirto,moscato,malvasia

Se ti trovi da queste parti ti potrebbero interessare anche:

Spiagge della Sardegna: Cala Giunco;

Non solo spiagge: La Necropoli di Tuvixeddu;

Spiagge della Sardegna: Buggerru;

Gita alla Spiaggia di Piscinas

Pin It on Pinterest

Wine Tasting - Tour of Sardinia

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti e ricevi tutte le ultime news e offerte. Per te subito uno sconto del 10% sul tuo primo ordine!

Join our mailing list to receive the latest news and updates from our team.

For you 10% discount for your first order!

 

You have Successfully Subscribed!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close