Su Nuraxi o più propriamente il Villaggio nuragico di Su Nuraxi, è un insediamento risalente all’età nuragica sviluppatosi intorno ad un nuraghe quadrilobato (cioè con un bastione di quattro torri angolari più una centrale), tra il XIII ed il VI secolo a.C., che si trova in Sardegna in territorio di Barumini. È il villaggio nuragico più grande della Sardegna e del mondo.

Fino alla prima metà del ‘900, tra i paesi Barumini e Tuili (ai piedi della Giara di Gesturi), c’era una curiosa collina. Non era tanto la sua forma a sorprendere, ma la presenza di una finestrella. Per anni si rincorsero i miti e le leggende, spesso nate per evitare che i bambini si avvicinassero troppo a quel luogo misterioso.
Un giovane archeologo di Barumini di nome Giovanni Lilliu, chiese così di fare degli scavi, per scoprire cosa ci fosse nascosto sotto quella collinetta e soprattutto sotto quella finestrella. I lavori iniziarono nel 1951 e lo stesso Lilliu non poteva aspettarsi di trovare un tesoro così incredibile.
Sotto 30 metri di terra era nascosto Su Nuraxi (il nuraghe), un colosso di pietra, testimonianza formidabile della civiltà nuragica, dichiarato nel 1997 dall’UNESCO Patrimonio mondiale dell’umanità. L’importanza del nuraghe di Barumini e data dalla sua complessità e dal suo ottimo stato di conservazione, particolare è la vicinanza dell’enorme fortezza, costituita da diverse torri nuragiche ed il vasto e labirintico villaggio con viottoli strettissimi e case a corte, pozzi, cisterne e capanne per le riunioni. la torre centrale, originariamente alta più di 19 metri, costituita da tre tholos sovrapposte (le tipiche camere nuragiche) e risalente al 1478 a.C., data ottenuta analizzando con il carbonio 14 un pezzo di olivastro ritrovato incastrato tra i grandi massi di basalto che costituiscono la struttura. Le quattro torri, che circondano il mastio centrale, posizionate nei quattro punti cardinali ed in origine realizzate su due piani, furono costruite presumibilmente intorno al XIII secolo a.C. Un altro elemento ben visibile, è il muro, spesso circa 3 metri, che rifascia completamente il bastione, realizzato intorno al XI sec. a.C., forse per rinforzare la struttura; dalla realizzazione di questo muro, per entrare all’interno del Nuraghe di Barumini, si doveva raggiungere una piccola porticina d’ingresso posizionata a circa 7 metri di altezza, rendendo “Su Nuraxi” agli occhi dei nemici, una fortezza inespugnabile. Ancora oggi, dopo gli scavi effettuati dall’archeologo Giovanni Lilliu negli anni ’50, l’unico ingresso alla fortezza rimane quella “porticina” sopraelevata.

Per visitare il Nuraghe di Barumini è obbligatoria la visita guidata con partenze ad ogni mezz’ora e con orari che variano da periodo a periodo, per gruppi e consigliata la prenotazione.
Per ulteriori informazioni potete contattare lo 070.9364277 – 348.2924983 info@parcodellagiara.it

Oltre al villaggio nuragico nel territorio comunale di  Barumini potrete visitare diverse chiese(la più vecchia, quella di San Nicola risale al XI-XII sec.) e la famosa casa “Casa Zapata” una meravigliosa e complessa residenza fatta erigere dall’antica e nobile famiglia aragonese degli Zapata a partire dalla fine del XVI secolo. I membri di questa famiglia giunsero in Sardegna nel 1323 al seguito dell’Infante Alfonso che si preparava alla conquista dell’isola, si stabilirono, quindi, a Cagliari (una delle Città Reali) e nel 1541 acquistarono la Baronia di Las Plassas, Barumini e Villanovafranca. Tra i diversi edifici che costituiscono la residenza si distingue uno splendido palazzo, con elegante giardino annesso, realizzato tra la fine del XVI e gli inizi del XVII secolo. Innanzi a “Casa Zapata” è ubicata la Parrocchia della Beata Vergine Immacolata, la cui costruzione fu probabilmente commissionata dalla stessa nobile famiglia aragonese. Oggi la residenza spagnola è sede del cosiddetto Polo Museale “Casa Zapata” organizzato in tre sezioni.

Pin It on Pinterest

Wine Tasting - Tour of Sardinia

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti e ricevi tutte le ultime news e offerte. Per te subito uno sconto del 10% sul tuo primo ordine!

Join our mailing list to receive the latest news and updates from our team.

For you 10% discount for your first order!

 

You have Successfully Subscribed!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close