Viaggiare attraverso la Sardegna

Ritrovare il Benessere

Aristotele ha scritto che in Sardegna bastava sdraiarsi accanto alle Tombe dei Giganti[1](monumenti funerari costituiti da sepolture collettive appartenenti alla età nuragica, II millennio a.C., e presenti in tutta la Sardegna) per liberarsi da incubi e ossessioni, perchè secondo la leggenda i sepolcri appartenevano a individui di dimensioni gigantesche che avrebbero abitato in Sardegna in un tempo remoto, da qui il nome attribuito alle sepolture della Civiltà Nuragica. Si pensa che le pietre nuragiche della Sardegna, impressionanti testimonianze di antiche civiltà, siano avvolte da una forte energia magnetica capace di migliorare il benessere psico-fisico. Alla Tomba  dei Giganti di Li Mizzani, a Palau, viene attribuito un forte potere energetico e per questo richiama tanti che qui arrivano per ricaricarsi di energia positiva. Ma vero o meno che sia il potere energetico di questi luoghi, sicuramente, un immersione nella Sardegna piu nascosta, ha il potere di trasformare le vacanze in un meraviglioso senso di benessere. E questo lo pensano anche testate giornalistiche oltre confine, quali il New York Times, il Sunday Times,  il tedesco Bunte, e anche il popolare quotidiano inglese Daily Mail, che di recente ha invitato calorosamente i suoi lettori a scoprire le bellezze della Sardegna. Perchè qui, in queste zone di montagna, ma in fondo a solo un paio di ore di auto dalla ben piu popolare e rinomata Costa Smeralda(vedi post), si possono vedere luoghi fuori dal tempo con spettacolari viste sulle montagne, il maestoso massiccio del Supramonte è qui, sentieri e giardini nascosti, dove gli unici incontri di sguardi sono con i pastori e le loro pecore, luoghi ideali per godere della vista di tramonti da lasciare senza fiato, e di cieli ricchi di stelle che solo in Africa ricordo di aver visto in queste quantità!

Se oltre che al mare e alla natura spettacolare dell’isola siete anche interessati alla sua storia millenaria, vi consigliamo di visitare anche i luoghi in cui troviamo i Pozzi Sacri, tempi a pozzo, costruiti perchè forte era il culto dell ‘acqua, uno di questi è il Pozzo di Santa Cristina, a Paulilatino, opera vicina all’anno 1000 a.C.,un pozzo definito “principesco” da Giovanni Lilliu, insigne archeologo, dove l’acqua scaturisce ancora oggi grazie ad una falda perenne.

[1] Le Tombe dei Giganti erano degli ossari nei quali depositare le spoglie dei defunti una volta che queste erano divenute degli scheletri. Molto probabilmente venivano scarnificate prima della sepoltura (sono state rinvenute tracce di questa pratica sulle ossa), e venivano seppellite quando raggiungevano un numero consistente. I culti legati alle tombe di giganti sono da collegarsi al Dio Toro e alla Dea Madre e, secondo alcune ipotesi, la forma della costruzione richiama sia ad una testa bovina sia ad una partoriente (la morte era infatti legata alla nascita secondo il principio della rinascita). Si possono trovare disseminate in tutta la Sardegna con una particolare concentrazione nella parte centrale dell’isola dove se ne contano circa la metà; fino all’ultimo censimento del 2003, quelle conosciute sono 800. Di particolare interesse sono quelle di Capichera, Li Lolghi e Coddu Vecchju, nei pressi di Arzachena, quelle di Madau, vicino Fonni, quelle di Tamuli, nei pressi di Macomer. La più antica tomba dei giganti esistente in Sardegna è la tomba denominata Su Cuaddu ‘e Nixias, sita nel territorio di Lunamatrona (VS), 1700-1600 a.C.

vino,olio di oliva,cannonau,vermentino,moscato,malvasia,cagnulari,carignano,nuragus

Maybe you could be also interested in:

 

Non solo spiagge: Barumini – Fortezza Nuragica “Su Nuraxi”

Non solo spiagge: La Necropoli di Tuvixeddu

Isola di Figarolo

Spiagge della Sardegna: Cala “Li Cossi”

Pin It on Pinterest

Wine Tasting - Tour of Sardinia

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti e ricevi tutte le ultime news e offerte. Per te subito uno sconto del 10% sul tuo primo ordine!

Join our mailing list to receive the latest news and updates from our team.

For you 10% discount for your first order!

 

You have Successfully Subscribed!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close