Santissima Trinità di Saccargia

Codrongianos – Sassari

La basilica della Santissima Trinità di Saccargia è una chiesa in stile romanico situata nel territorio del comune di Codrongianos in provincia di Sassari, una delle realizzazioni più importanti di questo stile in Sardegna.
Come molte altre chiese della Sardegna, la chiesa della S.S. di  Saccargia appare solitaria nel mezzo di una vallata. Dall’alto dei suoi 40 m, l’elegante figura del campanile svetta verso il cielo. La chiesa che lo affianca, ne ricalca lo stile, dando all’insieme architettonico un senso di delicatezza e perfezione. Infatti, più che ammirare lo stile in cui fu costruita, ossia l’alternarsi del bianco calcare e del nero basalto, le sue eleganti bifore e trifore, i suoi molti rosoni, le colonnine della facciata e i due più grandi del portico, ci si sofferma a gustare l’atmosfera che emana da questa basilica. Isolata, colpita da un sole che spacca le pietre, levigata dai venti impetuosi, sfida lo scorrere del tempo e con la sua quiete monastica ci attrae(e come noi molti altri turisti) e ci lascia emotivamente coinvolti.
Fu completata nel 1116 sulle rovine di un monastero preesistente e fu affidata ai monaci Camaldolesi che vi fondarono la loro abbazia. In seguito furono eseguiti, da architetti e maestranze di scuola pisana, lavori di ampliamento databili dal 1118 al 1120: l’allungamento dell’aula, l’innalzamento delle pareti, una nuova facciata e la costruzione dell’altissimo campanile. Il portico sulla facciata fu probabilmente aggiunto in seguito, quando la chiesa era già ultimata, ed è attribuito a maestranze lucchesi. Alla fine del XII secolo l’abside centrale fu affrescata da un ignoto artista proveniente dall’Italia centrale, e ancora oggi quest’opera può essere considerata l’unico esempio in Sardegna di pittura murale romanica in ottimo stato di conservazione.
L’impianto è una sala unica con transetto sul quale si affacciano tre absidi. La facciata è preceduta da un portico che ha un tetto a capanna intervallato da sette archi a tutto sesto poggianti sui pilastri. A nordovest si erge il campanile quadrangolare comunicante all’interno con il transetto. Nella parte posteriore della chiesa si aprono le 3 absidi, fra cui la centrale è la più alta e ampia; inoltre quest’ultima è interamente decorata da un affresco(vedi sopra) in cui risalta la figura del Cristo in mandorla (poiché ha l’aureola a forma di mandorla). All’interno della chiesa mediante archi a tutto sesto si accede ai due bracci del transetto, dove si aprono 2 cappelle coperte da volte a crociera.

La Basilica è ancora consacrata ed è possibile seguire una massa o celebrare matrimoni. La Cooperativa Aretè numero di telefono 3470007882 facilita l’accesso ogni giorno.

Coordinate GPS : 40.671389, 8.688889

Pin It on Pinterest

Wine Tasting - Tour of Sardinia

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti e ricevi tutte le ultime news e offerte. Per te subito uno sconto del 10% sul tuo primo ordine!

Join our mailing list to receive the latest news and updates from our team.

For you 10% discount for your first order!

 

You have Successfully Subscribed!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close