Spaghetti alla bottarga

Spaghetti, bottarga e una bottiglia di vino bianco

 

Quella di oggi è una ricetta molto semplice, ma anche molto gustosa. Viene preparata con la bottarga, quindi per chi non lo sapesse spieghiamo che la bottarga viene ricavata dalle uova di tonno o di muggine(viene anche definita il caviale del Mediterraneo). I due prodotti differiscono sia nel colore che nel gusto (più deciso in quella di tonno). L’origine del prodotto sembra essere stata fenicia, ma il termine deriva dall’arabo batārikh (“uova di pesce salate“). La bottarga di tonno ha un colore che varia dal rosa chiaro a quello scuro, mentre quella di muggine ha un colore ambrato. Anche le pezzature variano. La baffa(sacca delle uova) di un tonno di oltre 100 chili può superare il chilo di peso, mentre non superano i 400 grammi quelle di muggine. La sacca ovarica, detta gonade, estratta dal pesce femmina senza romperla, viene lavata per eliminarne le impurità e poi sottoposta a salatura, pressatura e stagionatura. È un alimento apprezzato per il suo alto tenore di proteine. In Sardegna e in Sicilia in passato era diffusa l’abitudine di consumare la bottarga, sia quella di muggine che di tonno, come antipasto o come condimento per la pasta, grattugiata come si fa con il formaggio: l’abitudine si è poi estesa a tutta l’Italia tirrenica, soprattutto sugli spaghetti, dando vita alla ricetta degli spaghetti alla bottarga. Nell’isola si sfornano anche pizze di mare spolverate di bottarga. Come antipasto si consuma la bottarga in fettine tagliate obliquamente, cosparse con un filo d’olio d’oliva, o poggiate su crostini imburrati.

Famose quelle di muggine preparate a Cagliari, Tortolì, Sant’Antioco, Marceddì di Terralba e in particolar modo quella proveniente dallo Stagno di Cabras, mentre tra quelle di tonno ricordiamo quelle di Carloforte.

 

Ingredienti x 4:

  • 320 gr di spaghetti
  • bottarga quanto basta
  • 1-2 spicchi di aglio
  • olio extra vergine di oliva

Preparazione:

Mettete sul fuoco l’acqua per cuocere la pasta, salatela e fatela bollire. Mentre l’acqua è sul fuoco, grattugiate una quantità abbondante di bottarga. Sbucciate uno o due spicchi d’aglio e privateli del germoglio verde al loro interno(così è più digeribile). Mettete gli spicchi interi in una padella con dell’olio di oliva e fate scaldare sul fuoco; eliminate l’aglio dopo qualche minuto(una alternativa se vi piace l’aglio è quella di tritarlo, volendo potreste anche procedere unendo l’aglio all’olio in una zuppiera per fare insaporire l’olio, senza poi metterlo a scaldare). Quando l’acqua bolle, gettate gli spaghetti e quando questi sono cotti versateli in padella insieme all’olio  aggiungendo una generosa spolverata di bottarga, saltate per qualche secondo e servite gli spaghetti fumanti.

Potete gustarvi questa pasta con una bella bottiglia di vino bianco Nuraghus ad una temperatura di circa 8-10 °C.

vino,olio di oliva,cannonau,vermentino,moscato,malvasia,cagnulari,carignano

Se hai altri 5 minuti ti potrebbero interessare anche:

 

Fregola: Un Couscous della Sardegna

Una torta di carne: “Sa Panada”

Lasagne vegetariane croccanti di pane carasau

Malloreddus con ragù di pescespada

Pin It on Pinterest

Wine Tasting - Tour of Sardinia

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti e ricevi tutte le ultime news e offerte. Per te subito uno sconto del 10% sul tuo primo ordine!

Join our mailing list to receive the latest news and updates from our team.

For you 10% discount for your first order!

 

You have Successfully Subscribed!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close