Moscato

Vini di Sardegna

Si può trovare in quasi tutte le aree viticole del Mediterraneo. In Sardegna, è  presente soprattutto nei terreni calcarei e soleggiati del basso Campidano e della  Romangia, così come in quelli granitici della Gallura. E’ una specie antica, già presente al tempo dei Romani, che la chiamarono vitis apiana, per il fatto di essere sempre circondata dalle api attratte dalla dolcezza dei suoi acini, ma data la sua diffusione potrebbe essere arrivata in Sardegna anche in epoca preromana. Il Moscato ha seguito attraverso i secoli le vicissitudini della viticoltura sarda, dai menzionati tempi antichi  ai giorni nostri. A cavallo tra il XIX e XX secolo, ha subito gli attacchi della fillossera che hanno colpito anche i vigneti della Sardegna, che, alla fine del XIX secolo, erano alla loro massima espansione. La rinascita della viticoltura sull’isola su nuovi portainnesti, ha dato un nuovo impulso alla coltivazione della varietà, che ha così meritato la denominazione di origine sin dal 1979. Le tecniche di vinificazione utilizzate comprendono pratiche enologiche che combinano le tradizioni locali con l’evoluzione delle pratiche enologiche, che danno al vino, nelle sue diverse tipologie, le sue caratteristiche peculiari.
A queste tre aree viticole corrispondono tre diverse e caratteristiche tipologie di Moscato che si identificano nelle corrispondenti DOC: DOC Moscato di Cagliari, Moscato di SorsoSennori e Moscato di Sardegna Spumante sottodenominazione Tempio” oGallura”.

Lasciando da parte la varietà spumante, possiamo affermare che il Moscato di SorsoSennori è quello di maggior carattere: il tradizionale sistema di coltivazione ad alberello e la bassa resa per ettaro, oltre all‘esposizione soleggiata sui terreni asciutto e calcarei conferiscono al vino una grande profondità gusto-olfattiva, espressione della sua ricchezza e del suo aroma. Il suo colore è caldo e ambrato, il profumo è quello del suo frutto di origine, che richiama sentori di miele, mandorle, fichi, confettura di albicocche e mosto cotto. Squisitamente dolce, caldo e straordinariamente morbido e avvolgente al palato.

Doc Moscato di Cagliari

Vitigno: Moscato Bianco min. 95%, max. 5% di altri vitigni idonei alla coltivazione nella Regione Sardegna.

Area di produzione: I comuni delle Provincia di Cagliari e Oristano

Resa in vino: Max. 65%

Grado alcolico: 15.0°, di cui almeno 3.0° da svolgere

Tipologia: Liquoroso naturale min. 17.5°, di cui almeno 2,5°C da svolgere; Liquoroso naturale Riserva con invecchiamento di almeno 1 anno

Doc Moscato di Sorso - Sennori

Vitigno: Moscato Bianco min. 95%, max. 5% di altri vitigni idonei alla coltivazione nella Regione Sardegna.

Area di produzione: Area di Sorso e Sennori, nella Provincia di Sassari

Resa in vino: Max. 60%

Grado alcolico: 15.0°, di cui almeno 3.0° da svolgere

Tipologia: Liquoroso dolce

Doc Moscato di Sardegna Spumante

Grape: Moscato Bianco min. 90%, max. 10% di altri vitigni idonei alla coltivazione nella Regione Sardegna.

Area di produzione: Intero territorio della Regione Sardegna(Sottodenominazione: Gallura o Tempio Pausania)

Resa in vino: Max. 70%

Grado alcolico: 11.5°, di cui almeno 3.0° da svolgere; Max. 14.5°

Pin It on Pinterest

Wine Tasting - Tour of Sardinia

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti e ricevi tutte le ultime news e offerte. Per te subito uno sconto del 10% sul tuo primo ordine!

Join our mailing list to receive the latest news and updates from our team.

For you 10% discount for your first order!

 

You have Successfully Subscribed!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close